Installa una distribuzione Linux che non ti farà impazzire con driver e che è di semplice installazione e configurazione anche per i meno esperti.
Io ti consiglio Linux Mint, in questo periodo è scaricabile la versione Linux Mint 19.1 “Tessa” - Cinnamon (32-bit).
Una volta installata, crea un utente con diritti non amministrativi, elimina tutti i menù che puoi e tutte le icone dal desktop e crea un nuovo launcher per avviare il Remote Desktop con i parametri per collegarsi al terminal server.

Ad esempio:

rdesktop -u nome_utente -d dominio -f nome_server:3389

In più se volete non far eliminare l’icona launcher, modificate i permessi su quello shortcut con il comando sudo chattr +i